<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=313378079251685&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">
< torna al blog

HR e gestione dell'emergenza: il caso Esselunga

24 marzo, 2020    |     Team R-everse

Tutte le aziende si trovano oggi a gestire una situazione imprevista a causa della diffusione del Covid-19, e le difficoltà non sono poche. Ma in Italia abbiamo molti casi di ottima gestione dell'emergenza.

Nella rubrica La parola all'HR abbiamo già raccontato le iniziative di  Loacker, e oggi vediamo il caso di Esselunga.

 

1. Mind set aperto

Abbiamo già avuto il piacere di raccontare l'innovativo progetto di Esselunga che ha rivoluzionato i processi HR grazie all'innovazione dell'Intelligenza Artificiale.

Oggi questo mind-set aperto alla novità sta consentendo a tutta l'azienda non solo di continuare a lavorare ma anche di dare ottimi esempi di gestione della crisi in modo etico e concreto: agevolazioni per i fornitori, donazioni agli ospedali, spesa a domicilio gratuita per gli over 65, interventi straordinari di welfare per i dipendenti dei punti vendita che stanno dando un contributo fondamentale in questi giorni, e molto altro.

 

2. Tecnologia per proseguire con i colloqui

Foto Daniele Del GobboTornando ai processi HR e in particolare a quelli di ricerca e selezione, Daniele Del Gobbo, Talent Acquisition & Employer Branding Manager, ci ha raccontato come si stanno organizzando in queste concitate giornate per non fermare la loro efficiente macchina.

"Da giorni tutta la squadra del Talent Acquisition Center di Esselunga lavora in smart workingNonostante ciò, grazie alla digitalizzazione degli strumenti di recruiting, oggi riusciamo a garantire un processo di selezione efficiente e sostenibile. In questo periodo abbiamo effettuato lo stesso numero di colloqui di un normale periodo e garantito ai nostri candidati di non perdere un'opportunità."

 


Cerchi idee per tenere alto il coinvolgimento dei tuoi collaboratori? Leggi l'e-book:

New call-to-action


 

3. Eventi virtuali

Persino tutti i recruiting day che erano già stati programmati in diverse zone d’Italia sono diventati campagne di recruiting live.

I sistemi informatici stanno consentendo di procedere in maniera fluida: certo, qualche piccolo impedimento tecnico ogni tanto capita, ma in questi casi è forte lo spirito di collaborazione e coesione tra colleghi. 

Ognuno, infatti, sa che è importante mettere in campo il proprio contributo per agevolare il lavoro dei colleghi, per aiutarsi reciprocamente e diventare facilitatori l’uno per l’altro.

Grazie ai device che Esselunga ha messo a disposizione, tutti i recruiter operano da casa visionando le video presentazioni dei nostri candidati e svolgendo video interviste live

Quella che nel 2019 è nata come una sfida per migliorare la candidate experience evitando inutili spostamenti ai candidati per un colloquio, oggi permette e permetterà di dare supporto al business e quindi di consentire la continuità del servizio.

"Come tanti, ci siamo trovati dall’oggi al domani a lavorare da casa. Eppure, sono bastati pochi giorni di attività lavorativa in modalità ‘work from home’ per rodarci e organizzarci al meglio: ci siamo attrezzati per rendere più funzionale e gradevole il nostro ‘smart openspace’, abbiamo trovato le modalità più efficienti per coordinarci, lavorare in team e sopperire alla mancanza della relazione diretta." Laura Grossi, Employer Branding Specialist Esselunga

Continua Laura Grossi: "Questa esperienza, ne siamo certi, si rivelerà un’incredibile occasione di trasformazione e crescita: ci fortificherà e lascerà a ognuno di noi un rinnovato senso di comunità e un bagaglio di potenziate soft skills”.

citazione esselunga


Sono quindi varie le iniziative che le aziende e soprattutto gli HR manager stanno introducendo in queste ore, adeguandosi velocemente alle nuove normative che richiedono di settimana in settimana di modificare i propri processi e regolamenti.

Ecco qualche approfondimento utile: 

- Consigli (forse ovvi, forse no) per una buona video call

- Smart working: gli errori da non fare per inserirlo in azienda

- 11 idee per tenere alto il coinvolgimento dei tuoi collaboratori:

New call-to-action

 

Topics: La parola all'HR

Team R-everse

Written by Team R-everse

Articoli correlati

Ripartire dalla cultura aziendale per superare le crisi: il caso Icap-Sira

5 febbraio, 2021
Per la rubrica La parola all’HR, Lara Torres ha incontrato per noi Riccardo Cirà, General Manager di Icap-Sira Chemicals and Polymers SpA, storica azienda del settore chimico: insieme abbiamo affrontato il tema di come le aziende possano superare i momenti di difficoltà come questo che stiamo vivendo, uscendone rafforzate. In modo particolare, ci siamo concentrati su quanto sia stato fondamentale ripartire dalla cultura aziendale per crescere nel periodo della crisi sanitaria. Infatti, in Icap-Sira hanno saputo trasformare la crisi in opportunità per il business: Riccardo Cirà ha condiviso ...
Leggi tutto
Per la rubrica La parola all’HR, Lara Torres ha incontrato per noi Riccardo Cirà, General Manager di Icap-Sira Chemicals and Polymers SpA, storica azienda del settore chimico: insieme abbiamo affrontato il tema di come le aziende ...

Leggi tutto

Come costruire un team internazionale: il caso Cotral Italia

16 dicembre, 2020
Questo mese per la rubrica La parola all’HR parliamo di internazionalità e Lara Torres ha intervistato per noi non un Responsabile HR, bensì un manager che da anni lavora all’estero e opera nel mercato internazionale: Marco Diadema, responsabile Export area Emea per Cotral Italia, azienda leader mondiale nella progettazione e commercializzazione di protezioni uditive su misura per proteggere i lavoratori negli ambienti di lavoro. Marco Diadema ha approfondito il tema delle opportunità e dei rischi che un ambiente internazionale riserva ai professionisti: alla fine dell'articolo puoi vedere il ...
Leggi tutto
Questo mese per la rubrica La parola all’HR parliamo di internazionalità e Lara Torres ha intervistato per noi non un Responsabile HR, bensì un manager che da anni lavora all’estero e opera nel mercato internazionale: Marco ...

Leggi tutto